Andy Capp

Il pigro e fannullone Andy..

Andy Capp Le striscie a fumetti di Andy Capp sono apparse per la prima volta all'interno del quotidiano inglese "Daily Mirror" nel 1957, furono disegnate e ideate da Reg Smythe, talentuoso disegnatore di vignette umoristiche.
In Italia il protagonista di queste strisce è stato ribattezzato con il nome di Carlo; fu infatti aggiunto durante la pubblicazione settimanale della "Settimana Enigmistica" dove compariva con il titolo "Carlo e Alice".
Inoltre le strisce sono state pubblicate anche su Eureka Pocket, dei tascabili umoristici della editoriale Corno di Luciano Secchi.

Andy Capp è semplicemente un fannullone, che ama poltrire sul suo divano per la maggior parte della sua giornata. La povera moglie, Flo (Alice nelle pubblicazioni italiane), è costretta, invece, a sgobbare tutto il giorno, sia per la casa e sia per il lavoro (fa la colf) che il pigro marito non ha.
Andy ama frequentare il bar dello sport dove cerca sempre di "scroccare" un bicchierino di birra offerto dagli amici.. Solitamente non torna solo a casa; è, spesso e volentieri, accompagnato da qualche agente della polizia o dalla stessa Flo che lo devono riportare a casa vista la sua solita sbornia.
Inoltre al bar si organizzano diversi tornei di calcio dove Andy Capp si ripete nel non rispettare mai le regole, protestando con arbitro e avversari, facendo culminare la partita, spesso e volentieri, in una super-rissa.
Discute spesso con i suoi numerosi creditori, primo fra tutti il proprietario dell'appartamento che viene per riscuotere l'affitto; solitamente è Flo a risolvere la situazione.
Andy ha, inoltre, l'hobby di allevare piccioni viaggiatori.